Planner Addict

Planner SpeseMi sono, quasi per caso, iscritta in un gruppo di planner addict: un gruppo di pazze (in senso buono, eh) che mi hanno riportato indietro nel tempo e fatta arrivare diretta alle superiori.
Ho appena compiuto trent'anni, e potermene togliere così in un istante solo più di una decina fa sempre bene!
Ve le ricordate le agende del liceo? Quelle smemorande che a stento si chiudevano e che raccoglievano (nel nostro mondo senza social network) tutti i nostri ricordi, dal biglietto del cinema a,ehm, le peggio cose che ci ricordavano quel ragazzo lì (che ovviamente non ci guardava nemmeno un po'). Ora twettiamo tutto quello che ci succede, la bacheca di Facebook raccoglie i nostri stati d'animo, l'uscita è prontamente documentata da mille scatti Instagram... e poi c'è chi ha ancora una agenda in borsa o nello zaino.

Ho rispolverato l'agenda che ormai era abbandonata da troppo tempo e che usavo raramente e ho deciso di riprendere qualche vecchia abitudine. Ovviamente il diario è "scaduto", i fogli per annotare le spese sono tutti usati, la rubrica... eh, forse della rubrica qualcosa si salva! Ho deciso quindi di provare a realizzare i refill da me, e devo dire che il risultato mi soddisfa!



In questo gruppo hanno una abitudine molto bella il RAK (Random Act of Kindness), ovvero si fanno  regali senza aspettarsi nulla in cambio, . Ho deciso che, non essendo ancora attrezzata per dei regali veri, avrei messo a disposizione il mio tempo per aiutare chi non riesce a crearsi i refill da sola.

Sono partita dalle spese, riusciremo a frenare lo shopping?
Lascio a disposizione di tutte il mio nuovissimo Planner spese (clicca sul link per ottenerlo!), formato A5. E' sufficiente impostare la stampante 2 pagine per foglio, se si vuole anche fronte retro (capovolgi lato corto, mi raccomando) e si otterranno 4 pagine tutte dedicate ai nostri (incauti) acquisti!.

E per forare perfettamente il mio planner, io ho acquistato questa:

Commenti