Dietro la macchina da cucire: Tote Bag by FabricUp

Cucitore sempre doppie | FabricUpQuando Valeria, Claudia e Nadia mi hanno contattata tempo fa chiedendo di provare per loro le nuove Tote Bag di FabricUp ero, sinceramente,  un po' indecisa.
Mi avrebbero regalato una borsa. Tutta per me. Da usare e stropicciare a mio piacimento. C'è una di voi che rinuncerebbe ad una borsa? Per me è difficile dire no ad una proposta simile. Cioè, se non avete capito, una borsa!!!
Non sono contraria in assoluto ai post sponsorizzati, ma non voglio venir meno ad uno degli obiettivi principali per cui ho aperto questo blog: condividere. Condividere tutto, ma soprattutto come nasce l'handmade che mi piace. FabricUp è infatti un giovane brand di custodie, borse e accessori in cotone interamente realizzati a mano. Ma FabricUp è Nadia, sarta. FabricUp è Claudia, fotografa. FabricUp è anche Valeria che vuol far conoscere questa giovane realtà artigianale.
Non hanno esitato a soddisfare la mia curiosità, e allora racconto anche a voi come nasce una borsa FabricUp attraverso le fotografie scattate da Claudia.


Tagliare la stoffa | FabricUp
Il primo passo? Tagliare i pezzi di stoffa a misura. Le misure sono fondamentali per ottenere un prodotto ben proporzionato e su misura! Poi le varie parti vengono rifinite, le cuciture doppie garantiscono non solo un buon risultato a livello estetico ma soprattutto resistenza.

Ferro da stiro per una piega impeccabile | FabricUpPrima di assemblare i vari pezzi, vengono stirate le parti di stoffa per ottenere un tessuto ben tirato ma anche per abbassare le cuciture. Il ferro da stiro è un valido alleato da utilizzare prima di passare a macchina il manico della borsa per ottenere una piega impeccabile.
Preparazione Borsa |  FabricUpNadia unisce le due parti (al rovescio, mi raccomando!) per dare forma alla nostra shopper, aiutandosi con le spille. È un lavoro certosino, perché ogni punto deve essere ben allineato e la stoffa sempre tirata. Le spille, grandi amiche, e a mano la shopper prende forma. 
Come dice Nadia “Se si lavora bene con le mani, sei a metà dell’opera!"
Una volta inserita la targhetta di FabricUp al lato, viene messa al dritto la shopper facendo attenzione agli spilli. Un rapido controllo per verificare che l'etichetta sia messa correttamente e viene rimessa al rovescio la borsa e via, di nuovo sotto la macchina. Cucitura dei manici | FabricUpUna volta cucito, si passa alla taglia e cuci per eliminare le parti di stoffa in eccesso. Dopo aver stirato i manici si preparano passandoli sotto la macchina da cucire.
Particolare | FabricUp
Una volta cucito il bordo è l’ora di assemblare i manici, facendo molta attenzione a metterli in linea tra loro. Le cuciture vengono nuovamente ripassate con la macchina da cucire. Sono i dettagli a fare la differenza, e la cura del particolare è sicuramente caratteristica e loro marchio di fabbrica!
Angolo | FabricUpManca poco: bisogna creare un angolo per dare forma alla shopper. Perciò centimetro, matita e via a cucire.
Una volta cucito l’angolo, viene rifinita la borsa tagliando il pezzo in più di stoffa: l'angolo è finito e la shopper è pronta per essere consegnata!


Shopper | FabricUp

Foto credits: Claudia Crescenzi | FabricUP

Commenti

  1. Che belle foto, hai fatto bene a farci conoscere il " dietro le quinte" del laboratorio!Ile

    RispondiElimina
  2. Grazie Ile, le foto me le ha regalate Claudia di FabricUp!

    RispondiElimina

Posta un commento