Operazioni a premi e concorsi a premi, come organizzarli?

Avete letto il post sui giveaway e su come evitare le possibili sanzioni per chiarirvi le idee e siete arrivati alla conclusione che purtroppo dovete organizzare una operazione o un concorso a premi? Ecco alcuni consigli utili per farlo.
La prima domanda che dovete porvi è: sono una azienda? ho una partita IVA? solo se la risposta è "sì" vi è permesso organizzare una manifestazione a premi. In caso contrario continuate pure con i giveaway, a meno che non siate delle fuorilegge fiscali e non dichiarate i vostri ingenti proventi derivanti dal blog o dalle vostre attività craft.
Ma cosa devo fare se non ho partita iva e l'azienda X mi ha contattato per promuovere i suoi prodotti? Storco il naso, l'azienda X seria (e/o seguita da una agenzia di comunicazione seria) attiverà le procedure corrette per svolgere operazioni a premi. In ogni caso, se mi regala dei prodotti a sua discrezione e io decido di regalarli a mia discrezione non dovrebbero esserci problemi (a parte quello già indicato, di accendere una bella lampadina sulla scrivania di qualche finanziere).

Stabilito che avete una p.i., dovete procedere in questo modo per organizzare un concorso a premi.
1) Redigere il regolamento. Vi consiglio di sbirciare regolamenti di concorsi a premi (anche di aziende per nulla simili alle vostre ma "importanti") per farvi un'idea degli elementi obbligatori che dovete inserire e di come si scrive un regolamento in legalese. Deve contenere soggetti promotori (anagrafica completa di chi organizza il concorso), la durata, l'ambito territoriale, le modalità di svolgimento, la natura, il valore dei premi messi in palio, quando avverrà la consegna, i dati delle Onlus alle quali devolvere i premi non assegnati. Una nota: tutti i documenti vanno inviati almeno 15 giorni prima dell'inizio del concorso. Tenetene conto nel punto del regolamento relativo alla durata!
2) Versare una cauzione a garanzia dei premi promessi. La cauzione è pari al 100% del valore complessivo dei premi e va depositata in denaro o titoli di Stato presso la Tesoreria provinciale dello Stato o mediante fidejussione bancaria o assicurativa. A differenza della fidejussione, il deposito in contanti presso la Tesoreria è gratuito recandosi in una filiale della Banca d'Italia (e ha costi ridotti se effettuato tramite bonifico o bollettino postale). La cauzione verrà interamente restituita entro 180giorni dalla chiusura ufficiale del concorso se, ovviamente, verranno consegnati tutti i premi.
3) Preparare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, solo nel caso in cui i premi siano rinvenibili direttamente ed immediatamente dai consumatori in cui il legale rappresentate certifica la conformità del sistema di distribuzione dei premi.
4) Inviare la comunicazione di svolgimento al Ministero dello Sviluppo Economico tramite l'apposito servizio Prema on-line sul sito www.impresa.gov.it. Compilate il modulo CO/1 e allegate copia del regolamento, la prova del versamento della cauzione e l'eventuale dichiarazione sostitutiva di atto notorio.
Il concorso, salvo indicazione contraria da parte del Ministero potrà quindi partire dalla data prevista dal regolamento (che sarà almeno 15 giorni dopo l'invio della comunicazione), e dalla stessa data potrete iniziare a sponsorizzarlo e promuoverlo.
Una volta arrivata la scadenza del concorso, andranno assegnati i premi. Per l'assegnazione deve essere richiesto l'intervento di un notaio o di un funzionario della Camera di Commercio che redigerà anche il verbale di chiusura della manifestazione a premi. Successivamente, sempre tramite il servizio Prema on-line, l'impresa invierà al Ministero la documentazione relativa alla chiusura e all'assegnazione dei premi.

Per organizzare una operazione a premi dovrete anche in questo caso redigere il regolamento (il consiglio di sbirciare regolamenti altrui è sempre valido) tenendo presente che andranno indicati soggetti promotori, durata, ambito territoriale, modalit di svolgimento, natura, valore indicativo dei premi messi in palio e termine della consegna. Dovrete redigerlo su un modello di dichiarazione sostitutiva di atto notorio a firma autenticata da parte del legale rappresentante, andrà conservato per un anno e, se richiesto, inviato al Ministero. Dopo aver versato una cauzione pari al 20% del valore dei premi che ipotizzate di consegnare presso la Tesoreria potrete compilare online il modello OP/1 (almeno un giorno prima dell'inizio del concorso). Al termine dell'operazione è sufficiente inviare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con firma autenticata del legale rappresentate per dichiararne la conclusione e l'avvenuta consegna dei premi sempre tramite il servizio online utilizzato per le altre comunicazioni. Se tutto in regola, verrà quindi svincolata la cauzione versata.

***questo post non può essere assimilato ad una consulenza legale, ulteriori informazioni e la normativa completa relativa alle manifestazioni a premi possono essere visualizzati sul sito ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico***

Commenti