Calza della Befana all'uncinetto

calza all'uncinetto
La Befana vien di notte
La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte... ma cosa succede se abbiamo dimenticato la calza da appendere al caminetto oppure se vogliamo realizzarne una con le nostre mani? Il tempo scarseggia, ma questo progetto è davvero veloce e ci permetterà di ricevere i dolcetti della simpatica vecchina.

Si inizia lavorando dieci maglie basse in un anello magico e chiudendo il giro con una maglia bassissima (10 punti). Per il secondo giro lavorare due maglie alte in ognuna delle maglie del giro precedente e chiudere con una maglia bassissima (20 punti).
Lavorare quindi 4 giri di maglie alte, senza aumentare o diminuire il numero delle maglie.
Ora dobbiamo cambiare il colore per realizzare il tallone della calza (per un cambio di colore senza sbavature ricordiamoci di chiudere l'ultimo punto del colore precedente con il nuovo colore). Io non amo tagliare i fili soprattutto in casi come questo dove resteranno ben nascosti  all'interno della calzetta. Tenete però presente che lavorando in questo modo, il diritto resterà all'interno della calza sino al termine del lavoro, momento in cui rigireremo il calzino: state ben attente a dove lasciate i fili (tagliati o meno).
Lavoriamo quindi 10 maglia alte con il nuovo colore. Giriamo il lavoro e realizziamo un'altra riga di 10 maglie alte. Altre 2 righe da 10 maglie alte. Pieghiamo a metà il tallone e cuciamolo con 5 maglie basse (non si vedranno, ricordatevi che alla fine il lavoro sarà rovesciato)
Con il filo del primo colore, attaccandovi 3 maglie sopra l'inizio del tallone e lavorate un giro di 10 maglie alte. Ora alzate la calza a vostro piacimento: io ho realizzato in tutto 6 giri a maglia alta rosa, un giro a maglia alta con il blu e per rifinire il bordo un giro formato da 3 catenelle e una maglia bassa in ognuna delle maglie del giro precedente.
Girate il lavoro e la vostra calze
tta è pronta!

Commenti