Riordinare Nastrini


Oggi ho riordinato alcuni cassetti, e oltre a trovare progetti iniziati ed abbandonati che devo assolutamente ultimare, mi sono scontrata con un groviglio di  nastrini (quelli utilizzati, ad esempio per le bombiniere). Una volta aperta la confezione e rimossa la plastica protettiva i nastri sono infatti indomabili, perdono compattezza e iniziano a sfilarsi come se dovessero tracciare al strada di un labirinto.
Spesso mi trovo ad aprirne anche più confezioni per ultimare dei progetti, a volte anche solo per scegliere quale colore è più intonato, non posso proprio farne a meno! Dovevo assolutamente trovare un modo per riordinarli ed evitare che si sciupassero!
L'idea è arrivata quasi subito, aiutata dalla confusione circostante: un vasetto di vetro piccolo era l'ideale per contenere l'esuberanza dei nastrini!
Per prima cosa, bisogna rassegnarsi: a seconda della gravità del groviglio, va riavvolto tutto il nastro.
Ho preso il capo del nastro utilizzato e tenendolo ben saldo tra indice e medio ho inizato ad arrotolarlo intorno alle due dita. Una volta finito di arrotolarlo ho infilato tutto il nastro all'interno del vasetto, senza toglierlo dalla mano. Successivamente sfilando le dita dal vasetto ho tirato fuori l'estremità centrale.
La matassina si utilizzerà a partire dal centro, ma è ben contenuta all'interno del vasetto.
Nel caso vi trovaste di fronte una situazione meno disperata della mia, sarà sufficiente inserire il nastro nel vasetto appena aperto, e lo utilizzerete normalmente "tirando il filo" dall'esterno.

Commenti