Ciabatte all'uncinetto

Il freddo che sta arrivando in questi giorni mi ha fatto pensare che quest'anno non ho ancora provato a fare le babbucce. L'ultimo esperimento, complice la lana utilizzata di un blu particolarmente elettrico, non era riuscito male ma strappava sicuramente più di un sorriso.

Ecco qui le istruzioni per realizzare la versione "base" da personalizzare facilmente.

Iniziate con 4 catenelle chiuse a cerchio.
1^ giro: 8 maglie alte (sostituire la prima maglia alta di ogni giro con 3 catenelle) chiuse a cerchio da una maglia bassissima.
2^ giro: in ognuna delle maglie alte del giro sottostante lavorare 2 maglie alte (dovreste aver lavorato 16 maglie alte). Chiudere il cerchio
3^ giro: 1 maglia alte, due maglia alte nella stessa maglia sottostante. Ripetere sino al termine del giro (24 maglie alte in tutto) e chiudere il cerchio.
4^ giro: 2 maglie alte, due maglie alte nella stessa maglia sottostante. Ripetere sino al termine del giro (dovreste contare 32 maglie alte) e chiudere il cerchio con la solita maglia bassissima.
Lavorate altri 8 giri a maglia alta, senza aumentare o diminuire le maglie.
Il giro successivo lavorate solo 20 maglie alte (una per ogni maglia alta sottostante, senza fare diminuzioni) e voltate il lavoro. Realizzate quindi altre 7 righe di 20 maglie.
Piegate a metà la parte posteriore della pantofola e cucite le due "metà" dell'ultima riga con un giro di maglia bassa.
Spezzate il filo.
Rifinite il bordino della pantofola con un giro a maglia bassissima.

Questa lavorazione è davvero alla portata di tutti, anche delle più inesperte, ed è facile adattarla al vostro numero di scarpa e al tipo di filato scelto. Io ho utilizzato un filato sintetico di media grandezza (se ricordo bene un acrilico) perché più resistente della lana (sono pur sempre pantofole!) e il modello proposto è per un 43 (circa). Per restringere (o aumentare) la pantofola basta diminuire (aumentare) le maglie del primo giro e le righe che formano il corpo della ciabatta.





 

Commenti